Software House

Come installare e utilizzare Android Debug Bridge

Android Debug Bridge (ADB) è un’utilità da riga di comando che si trova nel software SDK Android di Google e consente la “comunicazione” veloce tra il proprio dispositivo (smartphone o tablet) e il Pc. ADB, infatti, permette di scaricare foto e documenti, o viceversa di caricarli sullo smartphone o tablet; di installare e disinstallare App oppure di eseguire il backup e il ripristino dello smartphone o del tablet.

Come funziona Android Debug Bridge

Per consentire la comunicazione tra smartphone o tablet e Pc è necessario utilizzare un cavo USB, oltre una connessione wireless. Il nome, Debug Bridge, deriva dal processo chiamato “debugging”, cioè la ricerca di bag e la loro correzione. Questo strumento, infatti, viene utilizzato soprattutto dagli sviluppatori di applicazioni. ADB è in grado di eseguire diversi comandi, come inviare file sul dispositivo (attraverso ADB push Source Destination); scaricare file dal dispositivo (con il comando ADB pull FileLocation Destination) o installare App con il comando “ADB install APKLocation”.

Come installare Android Debug Bridge

Per installare Android Debug Bridge è necessario andare sulla pagina di download del software SDK Android, scorrere verso il basso fino a “Solo strumenti SDK”. Una volta scaricato il file ZIP, deve essere decompresso dove si vuole archiviare i file ADB. A questo punto, è possibile avviare SDK Manager EXE. Bisogna deselezionare tutto tranne “Android SDK Platform-tools” e fare clic sul pulsante Installa. 

Per utilizzare ADB con il dispositivo (smartphone o tablet Android) è necessario abilitare una funzionalità chiamata Debug USB. Basta aprire il cassetto delle app del telefono, toccare l’icona Impostazioni e selezionare “Informazioni sul telefono”; poi scorrere fino in fondo e toccare sette volte l’elemento “Numero build”. A questo punto si dovrebbe ricevere un messaggio che dice che si è sviluppatori.

Una volta tornati alla pagina principale delle impostazioni, si dovrebbe vedere una nuova opzione in basso chiamata “Opzioni sviluppatore”. Bisogna aprirla e abilitare la voce: “Debug USB“. Successivamente, quando si collega il telefono al computer, si vedrà un popup intitolato “Consenti debug USB?” sul telefono/tablet. È sufficiente selezionare la casella “Consenti sempre da questo computer” e toccare OK.

Per verificare che ADB funzioni correttamente è necessario aprire la cartella dove sono stati installati gli strumenti SDK e aprire la cartella degli strumenti della piattaforma, poi tenere premuto Maiusc e fare clic con il pulsante destro del mouse all’interno della cartella, infine scegliere “Apri finestra di comando qui”. A questo punto bisogna collegare il dispositivo Android al computer utilizzando un cavo USB ed esegui il seguente comando: dispositivi adb. Si dovrebbe vedere un dispositivo nell’elenco, ma se è connesso e non appare nell’elenco è necessario installare i driver appropriati.

Il produttore del telefono potrebbe fornire un pacchetto driver scaricabile per il dispositivo. Quindi è necessario andare sul loro sito web e trova i driver per dispositivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: