Google

Come rendere più veloce Google Chrome

Google Chrome rientra tra i browser più utilizzati al mondo, specialmente grazie alla velocità di caricamento delle pagine Web. Questo, però, non vuol dire che con il passare del tempo non inizi a dare i suoi primi segni di cedimento, risultando meno veloce e non abbastanza performante per soddisfare le esigenze di chi lo utilizza soprattutto per lavoro. Sono diverse le motivazioni che possono portare Chrome ad essere più lento, ad esempio una cattiva configurazione, l’installazione di estensioni troppo pesanti o tenere aperte troppe schede nello stesso momento. 

Come velocizzare Google Chrome? 

Di seguito, alcuni passaggi da seguire per rendere il browser più rapido.

  • Aggiornare Google Chrome. Il browser sfrutta al meglio le sue potenzialità quando installi ed utilizzi la versione più recente; dunque, controlla l’ultima versione sul tuo pc ed eventualmente procedi con l’aggiornamento.
  • Chiudere le schede inutili. Più sono le schede aperte contemporaneamente e più il browser sarà soggetto a problemi di lentezza; dunque, procedi chiudendo le schede che non stai utilizzando durante la navigazione (se ti dovessero servire in un secondo momento, puoi recuperarle nella sezione Cronologia).
  • Disattivare o eliminare estensioni indesiderate. Molto spesso si ricorre ad alcuni plugin, ovvero programmi esterni, utili per ampliare le funzionalità di Chrome e svolgere un maggior numero di operazioni direttamente dal browser. Se, col passare del tempo, ti dovessi rendere conto di aver installato alcune estensioni che non utilizzi più, puoi disattivarle. Come?
      • Apri Chrome dal computer.
      • Fai clic su “Altro” in alto a destra e seleziona “Altri Strumenti”.
      • Fai clic sulla voce “Estensioni”, dopodichè disattiva o rimuovi l’estensione inutilizzata. 
  • Dare il consenso a Chrome per aprire le pagine più velocemente. Per diminuire i tempi di caricamento, puoi dare a Chrome il permesso di precaricare le pagine per aprirle più velocemente sul browser. Una volta attivata tale impostazione, Chrome capisce quali potrebbero essere i link che vuoi aprire e li carica precedentemente. Per farlo devi:
      • Aprire Chrome dal computer.
      • Fare clic su “Altro” in alto a destra e selezionare “Impostazioni”.
      • Selezionare nel menu a sinistra “Privacy e sicurezza” poi cliccare su “Cookie e altri dati dei siti”.
      • Attivare l’opzione “Le pagine vengono precaricate per velocizzare la navigazione e la ricerca”.
  • Controllare la presenza di malware. Molto spesso un browser meno performante è vittima di un problema più generale riguardante la sicurezza del computer. Per verificare la presenza o meno di eventuali malware devi:
    • Aprire Chrome dal computer.
    • Fare clic su “Altro” in alto a destra e selezionare “Impostazioni”.
    • Nel menu a sinistra fare clic su “Avanzate” e selezionare la voce “Reimpostazione e pulizia” e poi cliccare su “Pulisci il computer”.
    • Premi il pulsante “Trova” e Chrome controllerà se ci sono programmi indesiderati sul computer.
    • Selezionare “Rimuovi” se Chrome ti notifica di aver rilevato un programma indesiderato da dover eliminare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: