link building 2022
Come fare

Come fare Link Building nel 2022

La link building altro non è che un’attività che viene utilizzata dai creatori di siti web per accrescere l’autorevolezza di un sito affinché venga fornito come risposta primaria alla query di un utente, per finire primi nella SERP insomma. Che si tratti di citazioni, porzioni di testo o immagini, questi sono tutti elementi che contribuiscono ad aumentare la reputazione del sito quando esso viene citato da un’altra fonte. Maggiore è la quantità e la qualità di link che puntano verso il proprio sito più i crawler di ricerca lo prenderanno in considerazione come fonte affidabile per fornire agli spettatori la migliore esperienza utente, prerogativa di Google da molti anni. Una volta che abbiamo ben chiara la definizione di link building passiamo al livello successivo, quello forse più difficile: quali tecniche scegliere per acquisire link da altri siti autorevoli e per scalare il pagerank sui motori di ricerca. 

  1. Inviare link a Siti ed Autori

In primis parliamo di una specie di mossa che prevede di linkare un sito sul proprio contenuto per avere la speranza di ottenere un link in cambio. Un’ottima strategia per farsi conoscere dai siti già affermati nel settore che se in grado di riscontrare contenuti di qualità saranno ben felici di restituire il favore, offrendo una specie di pubblicità gratuita grazie ad una community già numerosa ed affermata.

  1. Recensire un prodotto

Rilasciare una testimonianza o una recensione su un prodotto acquistato di recente è un’altra ottima strategia per l’ottimizzazione SEO che sta riscontrando molto successo negli ultimi anni. In particolare se si tratta di prodotti o servizi venduti da una PMI, l’azienda sarà ben disposta a condividere la testimonianza, magari allegando anche il link al sito ed offrendo in questo caso un’ottima visibilità. 

  1. Puntare sui link naturali

L’unico segreto per poter generare link naturali e quindi attirare una grande quantità di pubblico organico è puntare su contenuti di qualità. Contenuti interessanti ed innovativi, combinati ad una buona strutturazione ed a immagini ad effetto creeranno in automatico quel meccanismo di passaparola digitale che altro non è che la link building. 

  1. Preparare Webinars

Spendere un paio di ore al mese facendo un webinar è un’ottima opportunità per attrarre link al proprio sito puntando su un progetto a lungo termine. Per farlo è importante creare una pagina sul proprio sito web dedicata esclusivamente a questa tipologia di eventi, e ogni volta che ne verranno creati di nuovi, i link arriveranno in automatico per ogni singolo avvenimento. Dai webinar infatti nasce tutto un meccanismo di condivisione e ricondivisione per invitare sempre più persone a partecipare all’evento, che oltre ad essere un modo per mettersi in gioco è anche un’ottima soluzione per mostrarsi all’infinito pubblico del web puntando su una catena di link che possono portare un alto ritorno in termini di qualità e link building.

  1. Creare app e tool per i webmaster

Se si è in possesso delle giuste conoscenze di programmazione, un’ulteriore tecnica SEO su cui puntare prevede la realizzazione di app e strumenti utili a chi fa del web il proprio pane quotidiano. Inserendo infatti il link, con l’anchor text preferito, all’interno del programma stesso, in automatico verrà visualizzato il link del creatore dello strumento ogni volta che viene copiato nel codice. L’importante in questo caso è rendere l’applicazione realizzata condivisibile attraverso l’embedding (ovvero incorporamento) del codice di programmazione su altri siti, in modo da permettere all’utente di poter giungere in un attimo sulla pagina di download.